Melodia del Vino a Km 0: ecco i menù speciali

Posted by on Jun 16, 2014 in I vini del festival | No Comments

Musica, magia ed eccellenze del territorio: questi sono i tre punti di forza del festival Melodia del Vino, l’evento che dal 26 giugno al 6 luglio porta nella cantine toscane i migliori artisti in ambito internazionale.

Molto forte anche il rapporto tra evento e territorio circostante: un matrimonio perfetto tra i due mondi della musica e dell’enogastronomia. Non è un caso se i menù speciali, preparati ad hoc per le serate di Melodia del Vino, rafforzano questo concetto e propongono prodotti e pietanze garantite. Qualità e sapore sono garantiti dall’etica del Km 0, dall’importanza degli acquisti a filiera corta e della stagionalità.

Di seguito è possibile scopire con quali prelibatezze verranno sedotti i palati durante i concerti:

1) CANTINA ANTINORI
MENU

Degustazione di formaggi pecorini e confetture

Selezione di pani toscani e schiacciate
Selezione di prosciutto toscano, salame e finocchiona
Fettunta e Bruschette

VINI
Scabrezza Toscana IGT 2013

Scabrezza è prodotto con uve Pinot Bianco provenienti dalla Tenuta Monteloro, sulle colline vicino Fiesole. Si presenta fragrante e fruttato con spiccate note di fiori bianchi e frutta gialla che donano al vino una piacevole freschezza.
Pèppoli Chianti Classico DOCG 2011

Pèppoli è un Chianti Classico prodotto con uve Sangiovese e una piccola aggiunta di Merlot e Syrah provenienti dall’omonima tenuta. Matura in botti grandi e per un 10% in barriques, per circa 9 mesi a cui segue un ulteriore affinamento in bottiglia.

2) CANTINA PETRA
Menu mediterraneo a cura di Pasquale Torrente

Pane burro e alici
Pizza fritta
Caponatina

VINI
Petra

Petra Alto 2009 Igt Toscana rosso Magnum –
La riconferma di un percorso verso un equilibrio nel vigneto. Una forte espressione territoriale. 100% Sangiovese.
Petra Quercegobbe 2010 Igt Toscana rosso Magnum –
Vino elegante e al contempo vigoroso, la conferma della potenza del territorio. 100% Merlot.
Petra 2010 Igt Toscana rosso Magnum –
Il connubio tra il Merlot e il Cabernet all’insegna dell’eleganza. Cabernet sauvignon e Merlot.

3) CASTELLO BANFI
MENU

Bruschette assortite, focacce, panzanella, pappa al pomodoro, selezione di salumi e formaggi (parmigiano a scaglie e pecorino).

VINI
La Pettegola Vermentino 2013 – Toscana IGT

Un Vermentino ricco e delicato, con aromi di albicocca e pompelmo, fiori e spezie tipiche della macchia mediterranea. Pieno e vivace, è ottimo come aperitivo, ma anche con piatti di pesce o a base di verdure.
Cum Laude 2011 – Toscana IGT

Un Supertuscan, in cui i profumi di mora, confettura di prugna e ciliegia sotto-spirito, si uniscono a note di liquirizia, oliva nera e tabacco. Perfetto per minestre di legumi e zuppe, così come per carni alla griglia e formaggi di media stagionatura.

4) ROCCA DI MONTEMASSI
MENU

Formaggio “Frisino” con uva rossa
Bruschette con Olio Extra Vergine “Tenuta Rocca di Montemassi”
Sformatini di zucchine
Sformatini di patate
Salamino toscano
Schiaccia morbida al rosmarino

Anguria e melone

VINI
Calasole 2012 Vermentino 100% – Maremma Toscana

Dal colore giallo paglierino brillante con intensi sentori di fiori bianchi, agrumi ed erbe mediterranee , si presenta come un vino fresco, ideale per i gamberi  ed i crostacei della costa maremmana
Le Focaie 2012 Sangiovese 100% – Maremma Toscana

E’ un vino armonico di un bel colore rubino, che con i suoi sentori di ciliegia e piccoli frutti di bosco si sposa bene con i piatti della tradizione toscana.

5) ROCCA DI FRASSINELLO
MENU

Prodotti tipici toscani, affettati, formaggi, bruschette

 VINI
Poggio alla Guardia 2010 IGT Maremma Toscana
Vino dalla personalità spiccatissima, speziato e facilissimo da bere.
Ornello 2010 IGT Maremma Toscana
Creato in omaggio ai butteri, simbolo della Maremma, forte ed elegante allo stesso tempo. È molto pieno e ricco, con un’eleganza e una freschezza tipica dei vini di Rocca di Frassinello.
Vermentino 2013 DOC Maremma Toscana
Un vitigno che sulla costa toscana dà il meglio di sé. Gusto equilibrato, ben supportato dall’acidità e dalla componente minerale che lo rendono sapido e persistente.

6) ISOLA D’ELBA
Il Consorzio di Tutela dei vini dell’Elba, con i suoi produttori, presenta i vini dai vitigni autoctoni dell’isola: i DOC bianchi Procanico, Ansonica, Vermentino, DOC rosso Sangiovese e lo storico DOCG Aleatico passito naturale.
L’Elba e la viticoltura vantano una storia millenaria, nell’Ottocento la vigna disegnava le colline dell’intera isola con oltre 5000 ettari. Oggi, con la produzione di qualità e l’abbandono delle zone impervie, gli ettari presenti sono circa 300, per un totale di 1 milione di bottiglie prodotte.

Leave a Reply